Una volta credevo nella sensatezza di un universo consensuale, fondato su di un sostrato razionale…

…poi è arrivata la pubertà

Annunci

24 risposte a “

  1. No guarda, quella che uno si dispiace che se ne sia andata, di solito è l’infanzia. La pubertà è un periodo del cazzo.
    I momenti migliori sono tra i 18 e i 26, ma anche dopo, se sei ricco.

  2. pensandoci meglio mi sa che Ubi non era mica un bambino normale:
    "Una volta credevo nella sensatezza di un universo consensuale, fondato su di un sostrato razionale…" pensato in età prepuberale ne è prova certa!

  3. Ubi dato l’esordio della puberta’ mi chiedevo quanto atroce potesse essere l’adolescenza e sapendo dell’esistenza di creature sensibili al problema…mi premunivo….onde evitare  una catastrofe ….

  4. sa che è bello ricominciare a non capire da che parte sono le risposte?! Sa che le dico, Ubi? Che ricomincio anche a prender le distanze adottando il "lei". Normale o meno che sia, è bello veder che è tornato!

  5. Compitino per oggi: risolvere l’equazione.
     
    Calcolando che un bambino passa 2/3 della sua vita cosciente a chiedersi i "perchè" della vita, domande a cui nessun post-adolescente ovviamente ha mai saputo dare alcuna risposta…

    E calcolando che un gradualmente il sesso prende il posto dei "perchè" irrisolti e ne diventa la soluzione.

    Si consideri che uno dei problemi del pianeta terra è la sovrapopolazione di individui.

    Calcolare quindi il grado di infelicità, puttanaio e confusione mentale che esiste nel mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...