Leggo da più parti l’affermazione che al Papa si sarebbe dovuto permettere di tenere la lectio magistralis per l’apertura dell’anno accademico all’università La Sapienza

…seguento queste democraticissima e laicissima posizione, ecco la mia modesta proposta per le lectio magistralis da tenere per l’apertura degli anni accademici prossimi venturi:

– A.A. 2009: Paolo Fox
– A.A. 2010: Il Sai Baba
– A.A. 2011: Jean Marie Le Pen
– A.A. 2012: l’ultimo sciamano delle steppe siberiane
– A.A. 2013: lo spirito di Moana (con medium accompagnatore che terrà fisicamente la lettura del discorso)
– A.A. 2014: William Shatner, aka il Capitano Kirk

Attendo con spirito laico e democratico, ulteriori suggerimenti da parte vostra…

Annunci

56 risposte a “

  1. Intanto preciserei che William Shatner è anche Danny Crane, e in quanto Danny Crane avrebbe un sacco di cose da dire.

    Su Paolo Fox concordo pienamente, sono un fan appassionato (a patto che faccia a tutto l’auditorio l’oroscopo personalizzato)

    Suggerirei Licio Gelli prima che muoia, e Lupin III in persona del disegnatore.

  2. CC

    Se non erro Licio ha già tirato il calzino

    seduta mediatica pure per lui

    anche se provocherebbe non pochi brividi ai vivi

    spider

  3. E io?!?!
    No, dico, io no?!
    Eppure ho più carte del Papa da giocarmi (molto democraticamente) per tenere desta l’attenzione degli studenti e per parlare di cose interessanti:
    -laurea in ingegneria meccanica specializzazione nel settore automobilistico (tiè! Faccio la splendida e mi lucido le unghie)
    -esperienza nel mondo del lavoro (vero)
    -esperienza nel settore moda
    -le tette.

  4. nessuno dice che il papa ha rinunciato sua sponte? cioè, che ci poteva andare, se avesse voluto sorbirsi la contestazione?

    (comunque io mi candido come esperto di ufi, ma temo di non raggiungere il 2015. nel caso non dovessi farcela, vedrei bene rat-man)

  5. si pero’ non vale

    le tette sono un dato fenomenico incontrovertibile e scientificamente dimostrabile

    specie dalla terza in su

    spider

  6. Sarebbe troppo proporre la sua presenza? Il massimo della contestazione si raggiungerebbe con ragazzine che lanciano i reggiseno (mi perdonino quelli che non son donne pettorute, ma il lancio del sospensorio mi faceva un po’ tristezza).

  7. Potremo sempre fondare un “duoteismo” che si basa sull’adorazione delle tette

    Sai che folla alle celebrazioni dei riti settimanali

    spider

  8. Anch’ io su Paolo Fox concordo pienamente! 😀
    Per quanto riguarda il post precedente, mi sono piaciuti soprattutto i tuoi commenti e quelli di spiderfrommars.
    Il bel pilota è il solito, quello di cui sono innamorata non ricambiata dal settembre 2006 (ma non ha mai trovato lavoro come pilota).

  9. Sarebbe un partito a metà tra la politica e la religione, che parte dalla religione per affondare nella politica e viceversa, un po’ come l’UDC, il CCC, il PEEIE, il fofn, ecc, ecc. Però nel mio partito ci deve essere coerenza tra politica e religione, cioè, non è che impongo agli altri le regole e io faccio come mi pare. Eh! Più tette per tutti!

  10. Amico Carcarlo, si tratta di uno studio di fattibilità 😉
    Spid, io approvo, ma sempre preferirò le tette 🙂
    Eleca, io trovo particolarmente interessante la numero sei e comunque non vale perchè tu conosci i miei punti deboli 😉

  11. Ciao, questo blog mi piace perchè è molto carino ed interessante, le cose che scrivi fanno parecchio riflettere..
    Scusami se mi permetto, perchè tra i tuoi commenti una deficente ed oca parla soltanto delle sue tette e del suo (direi poco)cervello cercando di mettersi sempre in mostra?
    Non ha capito che gli uomini apprezzamo l’intelligenza e l’ eleganza d’animo in una donna?
    Doti che lei certamente dimostra di non avere.
    Complimenti per il blog.
    un collega

  12. Caro collega, quella che tu definisci una deficiente ed un’oca è una cara amica e credimi, non è nè l’una nè l’altra delle definzioni da te utilizzate (e che, a dirla tutta, non ritengo ti facciano molto onore, vedi tu, comunque…). Io ho idee spesso assai diverse dalle sue ma le rendo merito di avere una certa dose di ironia, bene primario scarso sempre da utilizzare tra fini alternativi, di questi tempi.
    Pensaci su.
    Ad ogni buon conto qualunque uomo antepone le tette all’intelligenza e all’eleganza d’animo (?), non scherziamo! ;-p

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...