Io sono dispostissimo a credere che questo sia il migliore dei mondi possibili

…immagino che anche Dio dovesse rispettare dei vincoli al deficit di bilancio…

Annunci

55 risposte a “

  1. Voltaire sarebbe stato entusiasta del tuo post:do you remember cosa scrisse a proposito di Leibniz, il teorico del migliore dei mondi possibili? (vado a ricordi, quella pagina era formidabile…):”Che ne sarà allora del peccato originale” “Ne faremo quel che potremo”, rispondeva Leibniz, e finì a scrivere grossi libri in cui egli stesso non si capiva….

  2. le risorse sono limitate, ci si deve arrangiare sempre (il che, se vogliamo, è molto educativo).
    ci trovo della gran filosofia comunque dentro le tue poche righe, è un post molto bello (non è una battuta)

  3. Il discorso del bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto mi è costata una sbronza colossale più di una volta…trovo più ottimista pensare che non sia iil nostro il miglioe dei mondi così posso sperare che un giorno lo troveremo e impareremo qualcosa! oppure lo invaderemo e distruggeremo per essere i migliori? bhe poi vediamo per ora cerchiamolo!
    mess#29

  4. ah no no no no,
    non filosofeggiare mio caro Ubi
    🙂
    qui ci vuole un ministro tecnico, economico, serio, con poche idee (l’aggettivo metticelo tu, a me non riesce) chessò un nome per tutti, un pagliaccio circense da padova con fucile brigantesco tale Schioppa, o Tinto Brass oppure tale Andropov reincarnato in Mastella in un tipico approccio amministrativo :-))

    …ma laurea in ministro si ottiene con i punti miralanza o bastano un tot di anni fuori corso, con un piccolo con-dono

    ps. vedo che ultimamente anche tu disegni forme astratte 🙂

  5. Ma dai………!!! :)))Del resto non sono mai stata mancina………:)))
    Ma quali ammiratori………..!!!evidentemente crea delle “turbe” nelle menti altrui……..dovresti vedere cosa ho ricevuto nella posta

  6. gnocco si presta a molteplici interpretazioni. Io intendevo “belloccio”, ma alla mia veneranda età posso ormai permettermi giudizi di fatto senza timor d’esser fraintesa 😉

    Lottizzazione: vorrei sapere come si firmano certi contrattucci, però. Che c’è quell’angoletto di terra chiamato Australia che m’interesserebbe assai. Ha suggerimenti?

  7. Tu non potrai mai cambiare lo so!!!
    E forse forse è un bene 😉
    Io uhm diciamo che non mi muovo più tanto…ho trovato lavoro e sono infilata li dentro da mattina a sera…per ora va finchè non si trova di meglio!

    BA[cio]BE

  8. Dio (se esiste) doveva essere proprio sul lastrico per creare uno schifo di mondo così.
    All’ età di 18 anni Schopenhauer scrisse: ” Questo mondo dovrebbe averlo fatto un Dio? No, piuttosto un demonio”.
    E ha affermato anche che “l’ intera nostra vita è qualcosa che sarebbe meglio che non ci fosse”.
    Grazie per la tua spiegazione di ieri. Forte il tuo post suiSUV!
    Vuoi sapere se è tutto ok? No, tutto male, come al solito.

  9. A me non sembra poi così male questo mondo!
    tutto sommato tutti i problemi che ci sono li abbiamo messi noi mica Lui! forse se proprio doveva risparmiare, poteva risparmiarsi noi che non gli siamo nemmeno grati!
    mess#29

  10. Eh no, amica messaggio #29, se ci ha creato Lui allora i problemi, fossero anche tutti causati da noi (che poi mi pare un’idea balzana, io mica c’entro per nulla nell’estinzione dei dinosauri!), hanno come causa prima Lui. Altrimenti significa che ci ha creato difettosi 😉
    E non dirmi che non poteva prevedere quanto sarebbe successo, che Dio onniscente sarebbe? 😀

  11. non arabbiarti sempre UBI il fatto è proprio questo…se doveva risparmiare qualcosa doveva risparmiare noi!!!! hai mai osservato un gabbiano che gioca con il vento? per lui il mondo è perfetto e quindi se lo merita! noi no.

  12. Arrabbiarmi? Ma quando mai! Non sono affatto arrabbiato 😀
    Però non condivido proprio.
    Che l’uomo non si meriti la creazione e gli animali sì è un tipo di retorica “naturalistica” che trovo profondamente sbagliata, tutto qua.
    Noi abbiamo l’intelligenza. Gli animali no. Punto. Un universo può avere senso solo se viene creato in favore dello svilupo dell’autocoscienza altrimenti che senso avrebbe?
    L’autocoscienza porta con se errori e responsabilità, ma non vorrò mai barattare la mia intelligenza per la vita di una cozza o di un mustlide. Tutto qui.
    Se un Dio c’è, questo è sicuramente il suo maggior dono.
    Detto questo, ripeto, non sono affatto adirato. Solo mi appassiono degli argomenti. Sono fatto così! 😉

  13. Attenzione, amico Ubi: l’ironia sulla religione, ultimamente, è mal tollerata.

    A proposito: lo sapevi che Ratzinger ha un coglione solo? In testa. =)

    Attendendo la scomunica, cordiali saluti.

    – Musashi

  14. perfetto era proprio la reazione che speravo di suscitarti!!!!
    se un Dio c’è l’intelligenza è il suo miglior dono! perfetto UBI sono più che daccordo!!! parole sante ma non il solo quindi questo mondo non è poi cosi male….
    e se un Dio non c’è chi è che fa tutti sti doni?
    mess#29

  15. Amica messaggio # 29, diciamo che forse non è il peggiore, ma di certo non è il migliore dei mondi possibili.
    Semplicemente è il mondo per come lo conosciamo.
    Non è detto che debba esserci qualcuno a farli. E neppure che siano doni nell’accezione del termine. Io sono agnostico. Non escludo affatto l’esistenza di Dio (anzi, io personalmente ne sono abbastanza convinto), ma cosa questo Dio sia e se sia, sono cose che ritengo l’uomo non possa dimostrare in alcun modo.
    Semplicemente.

  16. Beh, questa è la tesi classica del Cattolicesimo: l’uomo è il vertice della creazione e la creazione è stata fatta perchè lui ne disponesse.
    Un po’ antropocentrico, ma del resto la Chiesa credeva anche che la Terra fosse al centro dell’universo, per cui…
    Beh, gli animali che stanno a naso in su a guardare un gabbiano sono tantissimi. Magari però intanto non pensano alle rate del mutuo 😉

  17. L’uomo come centro di tutto non era anche una tesi illuminista?
    la religione è una cosa, e Dio sicuramente è un altra cosa! ma nessuna religione intende spiegare o provare la presenza di Dio,(o di un dio invece che un altro) in tutte le religioni deve essere dato per esistente a priori, come atto di fede. Secondo me invece sarebbe più utile cercare le testimonianze della Sua esistenza in modo da comprendere meglio quello che ci circonda non so se riesco a spiegarmi….bhe non so neanche se riesco a capirmi 🙂

  18. La tesi dell’uomo come “padrone del creato” era ben anteriore all’Illuminismo.
    In realtà questo è quello che dovrebbe essere.
    Ciononostante in realtà la Chiesa Cattolica ha sempre cercato di dimostrare che l’esistenza di Dio era comprovabile attraverso la ragione (vedi i Patristi, ad esempio le Cinque Vie di Tommaso D’Acquino o l’atto di fede di fronte alla tomba vuota di S.Agostino).
    come a dimostrare l’irrazionalità dell’ateismo, nei fatti disconoscendo l’irriducibilità di fede e ragione.
    Non dimentichiamo, inoltre, che dato un atto di fede (io ho il Verbo Divino) si crea una commistione nel pensiero cattolico tra Ragione e Fede che fa discendere da un atto di fede (per sua natura a-razionale) delle conclusioni (falsamente) razionali, del tipo: dato che questa è la Parola Di Dio, tu devi credere perchè è la cosa più logica da farsi (il che è ovviamente un paralogismo).
    Ancora poco tempo fa Don Giussani scriveva come la fede fosse l’atto più logico e razionale, il che la dice lunga sul pensiero della Chiesa (o quantomeno dei suoi esegeti più estremisti come i Ciellini) 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...