Succederà, io lo so già che succederà…non si tratta di presentimento, di sesto senso, di precognizione, semplicemente è la natura delle cose, la sua logica conclusione…
…una mattina, lo so, mi sveglierò ed aprirò gli occhi, ma non vedrò nulla. Il tetto della mansarda, i libri aperti a metà di fianco al letto, gli occhiali appoggiati sulla copertina dell’ultimo romanzo…non li vedrò. Non sarò più in grado di vederli, tutto sarà coperto dal blu. Un blu profondo, inteso per rassicurare, ma profondamente terrorizzante…

…e davanti ai miei occhi capeggierà la scritta: "Siamo in manutenzione, ci scusiamo per il disturbo…"

Annunci

47 risposte a “

  1. Nella mia versione tutto è bianco e recita:
    “Internal Server Error”
    con un grosso 500 a complemento.

    Sopra il letto ci farebbe un figurone.

    – Musashi

  2. a me è quel ‘disagio momentaneo’ che crea dei dubbi… 1 perché ‘momentaneo’ sto cazzo(bonjour finesse)… 2 perché ‘disagio’ che suona di problema psicologico… uno non è a disagio quando loro manutengono.. sta proprio scazzato…

  3. Ora, continuando ad attorcigliarmi istericamente più ciocche, il problema del colore sarà superato dalla mancanza di un substrato su cui applicarlo.
    Perchè so, indiscutibilmente so, che in uno dei due casi la manutenzione strordinaria sarà il mio termine di paragone (quello auspicabile).

  4. secondo me sarà perche il giorno prima avrai tinteggiato i muri e il soffitto di blu, spostando tutti i mobili, e la mattina dopo un’amnesia (dovuti ai fumi della vernice… che avrai respirato tutta la notte) non te lo fara ricordare..ma poi ricorderai tutto..sta tranquillo! 🙂

  5. Per una casa in Ungheria, non so cosa farei…

    (da cantare sulle note di “per un’ora d’amore” della Roggero, nella versione feat Subsonica)

    – AmicoSashi

  6. uhmmmmm…. la scritta è una tua allucinazione, sempre per i fumi della vernice. ed è evidente che è tutta nella tua immaginazione perche sei senza occhiali e non la vedresti, se fosse reale

  7. il problema scaturirà quando quella scritta non si spegnerà nemmeno con controlaltcancterminaadessol’applicazionenonrisponde
    allora spegnerai manualmente e scoprirai che la spina è gia staccata
    ed abitando in mansarda noi poi leggeremo su liberonews
    salta dalla mansarda colla piattaforma in manutenzione…..

  8. c’è un libro ,”cecità” di Josè Saramago, in cui si narra di un’improvvisa, tremenda epidemia: al posto delle immagini, al posto dei colori, solo bianco, la perdita della vista per sprofondare in un mare infinito di latte, e nella disperazione, nell’aberrazione,nel disumano. libro sconvolgente,devastante, bellissimo. te lo consiglio. Lulamy

  9. Saramago è uno di quegli scrittori che mi manca, nonostante l’ovvia curiosità suscitata dal Nobel per la letteratura…prima o poi l’affronterò, non c’entra molto, ma tutto ciò mi ricorda un pesantissimo libro distopico di qualche anno fa…Morbo Bianco…se vi càpita non leggetelo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...